A-Place

Programma Europa Creativa dell'Unione Europea

...........

City Space Architecture è lieta di far parte di A-PLACE: Linking places through networked artistic practices, co-finanziato dal programma Europa Creativa dell'Unione Europea (2019-2023).
A-Place ha lo scopo di rafforzare i legami tra le persone e luoghi, attraverso iniziative ed eventi di placemaking che si svolgeranno in sei città europee: Barcellona, Bologna, Bruxelles, Lisbona, Lubiana e Nicosia.

I partners di A-Place sono:

- 3 scuole di architettura
La Salle University, Barcellona, Spagna (Coordinatore)
Univerza V Ljubljani, Ljubljana, Slovenia
Katholieke Universiteit Leuven, Leuven, Belgio

- 1 Facoltà di scienze sociali e umanistiche
Universidade Nova de Lisboa, Lisbona, Portogallo

- 3 gruppi multidisciplinari che promuovono interventi urbani artistici con il coinvolgimento delle comunità locali
Urban Gorillas, Nicosia, Cipro
Prostoroz, Ljubljana, Slovenia
Alive Architecture, Bruxelles, Belgio

- 2 agenzie culturali specializzate in films e arte cinematografica
Screen Projects, Barcelona, Spain
City Space Architecture, Bologna, Italy

City Space Architecture promuoverà, nell'ambito di A-Place, il Festival cinematografico internazionale Urban Visions. Beyond the Ideal City. Il Festival includerà un concorso per cortometraggi, con sezioni dedicate a temi specifici e numerosi eventi cinematografici itineranti, arricchiti da mostre, conferenze pubbliche e spettacoli artistici. Sono inoltre previste sessioni speciali con la proiezione di film che trattano della complessità della condizione urbana contemporanea.

Lo scopo del Festival Urban Visions / Visioni Urbane è di sviluppare un campo di attività di ricerca finalizzato a facilitare un dialogo tra teoria urbana, complessità sociale e studi cinematografici e sensibilizzare su alcune problematiche urbane contemporanee, sottolineando il rapporto tra gli individui e gli spazi urbani. In questo contesto, i film diventano un potente strumento comunicativo, in grado di aprire nuove prospettive, esplorare nuovi paradigmi teorici e metodi di ricerca e stabilire un'efficace comprensione delle discipline umanistiche urbane.

Il Festival avrà tre edizioni:
- a Bologna (12-15 novembre 2020), con proiezioni e dibattiti pubblici in diverse locations nel quartiere Porto Saragozza - maggiori notizie qui;
- a Roma (2021) con proiezioni in spazi pubblici all'aperto nel quartiere di Tor Pignattara, in collaborazione con Ecomuseo Casilino ad Duas Lauros;
- a Bari (2022) con proiezioni in vecchi cinema abbandonati o sottoutilizzati, in collaborazione con Small, Soft Metropolitan Architecture and Landscape Lab
Le tre edizioni del festival includeranno una cerimonia di premiazione dei film selezionati, un catalogo con tutti i film partecipanti al concorso, occasioni di dibattito pubblico con artisti, curatori e produttori, film-makers e creativi.

Il Festival Urban Visions / Visioni Urbane coopera con gli altri due festival di A-Place:
- Loop Festival, promosso da Screen Project a Barcellona, ​​Spagna
- Pame Kaimakli Festival, promosso da Urban Gorillas a Nicosia, Cipro.

Il programma del Festival Urban Visions / Visioni Urbane comprenderà attività di placemaking, intese come attività preparatorie, da sviluppare nei mesi precedenti al Festival, con un forte radicamento sul territorio e con le comunità locali, in linea con gli obiettivi di A-Place.

***

Visioni Urbane. Beyond the Ideal city / City Space Architecture / Deadline 30 settembre 2020

In risposta alla pandemia generata dal coronavirus, City Space Architecture, nell'ambito di "A-Place. Linking places through networked artistic practices", promuove il concorso per cortometraggi "A Confined Urban Vision", i cui esiti saranno presentati nel corso della prima edizione del Festival VISIONI URBANE. BEYOND THE IDEAL CITY a Bologna, il 12-15 novembre 2020.
Leggi la notizia sul sito di A-Place.

A Confined Urban Vision  / City Space Architecture + A-Place  /  Deadline 30 settembre 2020

.

Leave a Reply