Bologna (2020)

La prima edizione del festival cinematografico internazionale “Urban Vision. Beyond the Ideal City" si terrà a Bologna, il 12-15 novembre 2020. Il festival si svolgerà in diversi luoghi nel quartiere Porto-Saragozza, incluso il Public Space Museum, gestito da City Space Architecture e Genius Saeculi.

Il Festival promuoverà inoltre seminari, conferenze e piccoli eventi - da svolgersi prima, come fase preparatoria, e durante il festival - con l'intento di creare occasioni culturali di coinvolgimento e confronto, di tipo aperto, multidisciplinare e plurale.

Il festival includerà una sezione tematica nell'ambito del progetto europeo A-Place. Linking places through networked artistic practices, che affronterà il tema dei migranti e dei rifugiati, in Italia e all'estero.
L'Italia ospita attualmente circa 150.000 rifugiati, pari a circa due per mille dell'intera popolazione. Oltre 24.000 persone hanno compiuto un viaggio disperato attraverso il Mediterraneo nel 2018, molti sono morti nel tentativo di raggiungere un luogo sicuro, sfuggendo alla guerra, alla violenza, alla povertà e a regimi politici autoritari. Negli ultimi anni, l'Italia è stata il paese europeo più esposto, data la sua posizione meridionale, a una vera emergenza umanitaria proveniente dalla regione del Nord Africa e del Medio Oriente. Nel 2017 è stato concesso solo il 40% delle domande di asilo presentate, e la percentuale è stata molto più bassa nel 2019. Tuttavia, l'opinione pubblica è stata ampiamente e negativamente influenzata da una politica aggressiva che ha criticato il sostegno finanziario che il governo italiano ha fornito a migranti e rifugiati. Tutto questo accadeva mentre l'Italia si trovava nel mezzo di una preoccupante recessione economica e mentre cresceva la povertà nella classe media. In questo contesto, il rifiuto e la paura dell '"altro" è diventato un sentimento crescente, che alimenta divisioni e conflitti.

Nell'ambito di A-Place, è prevista la proiezione del film documentario TORN - Strappati di Alessandro Gassmann e una tavola rotonda con alcuni rappresentanti dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR), ufficio di Roma.

***

CONCORSO PER CORTOMETRAGGI 

Visioni Urbane. Beyond the Ideal city / City Space Architecture / Deadline 30 settembre 2020

.

In risposta alla pandemia generata dal coronavirus, City Space Architecture, nell'ambito di "A-Place. Linking places through networked artistic practices", promuove il concorso per cortometraggi "A Confined Urban Vision", i cui esiti saranno presentati nel corso della prima edizione del Festival VISIONI URBANE. BEYOND THE IDEAL CITY a Bologna, il 12-15 novembre 2020.
Leggi la notizia sul sito di A-Place.

A Confined Urban Vision  / City Space Architecture + A-Place  /  Deadline 30 settembre 2020

Leave a Reply